Skip to main content

A cosa devi assolutamente partecipare?

Seriamente… questi eventi non te li puoi perdere!
dove mangiare a trapani- copertina pagina

Sagra della Busiata

Dove e quando?

7-9 agosto

Salemi

Di cosa si tratta?

La “Sagra della Busiata“, evento tradizionale enogastronomico, si svolge dal 7 al 9 agosto 2023 nei vicoli del centro storico di Salemi, provincia di Trapani, attrattiva annuale per migliaia di visitatori siciliani. I partecipanti possono gustare la pasta lavorata a mano, preparata dai cuochi locali e accompagnata dai vini delle aziende della zona.

L’evento celebra la busiata, pasta tipica trapanese, con varie proposte culinarie e abbinamenti vinicoli, coinvolgendo ristoratori locali e gruppi folkloristici. La forma unica della busiata, realizzata originariamente con un ferro da calza, facilita la cottura e permette al condimento di avvolgere completamente la pasta, rendendola un’esperienza culinaria distintiva.

Festa di Sant’Alberto e della Madonna di Trapani

Dove e quando?

7 e 16 agosto

Trapani

Di cosa si tratta?

La città di Trapani celebra la festa patronale di Sant’Alberto il 7 agosto, considerato compatrono insieme alla Madonna di Trapani. Il busto del Santo viene trasportato in processione dalla Basilica dell’Annunziata alla Cattedrale, dove rimane fino al 9 agosto, seguito da una suggestiva processione per le vie del centro storico.

Il 16 agosto è la volta della Festa della Madonna di Trapani, copatrona della città, con festeggiamenti che culminano con i tradizionali fuochi d’artificio. Il giorno prima, in occasione della morte di Sant’Alberto, si benedice l’acqua in memoria del miracolo del figlio del re Pietro III d’Aragona. La Statua di Sant’Alberto parte dal Santuario della Madonna di Trapani, riceve le chiavi della città dal sindaco e viene portata in Cattedrale per le celebrazioni.

Dopo i festeggiamenti di Sant’Alberto, cresce l’attesa per la festa della Madonna di Trapani, con inizio il primo agosto e culmine tra il 13 e il 16 agosto. La statua originale è conservata nella basilica omonima. I devoti partecipano alle celebrazioni giornaliere, con il punto culminante il 16 agosto, quando la processione della Madonna attraversa le vie del centro storico, accompagnata dalla banda e dai devoti. La giornata si conclude con i tradizionali fuochi d’artificio.

La Fiera di Strasatti

Dove e quando?

4-8 agosto 2024 (la data è soggetta a variazioni)

Strasatti-Marsala

Di cosa si tratta?

La Fiera si tiene a Strasatti, una borgata della città di Marsala situata nel versante sud, e offre una rassegna meccanica agricola. Si tratta di un evento storico per la città di Marsala, arricchito da numerose iniziative, alcune delle quali mirate a sostenere le tradizioni popolari delle borgate marsalesi. Durante i giorni dedicati alla rassegna, sono previsti spettacoli, un percorso artigianale e degustazioni.

Fiera della Salsiccia

Dove e quando?

5-6 agosto 2024 (la data è soggetta a variazioni)

Santa Ninfa

Di cosa si tratta?

La sagra annuale a Santa Ninfa celebra la rinomata salsiccia prodotta localmente dai macellai del luogo. Organizzata dal Comune con il sostegno dell’Unione dei Comuni del Belice e dei commercianti locali, l’evento offre una varietà di intrattenimenti, inclusi spettacoli musicali e esibizioni di artisti di strada.

La salsiccia di Santa Ninfa, prodotta artigianalmente da oltre un secolo, è considerata un’eccellenza gastronomica del territorio e viene protetta da un Consorzio. La sagra rappresenta un’occasione per gustare questo prelibato prodotto, arricchito da ingredienti locali come il finocchio selvatico, il pomodoro essiccato, il cappero di Pantelleria e il limone del Belice, e per immergersi nella cultura e nelle tradizioni siciliane.

Festa di San Domenico

Dove e quando?

8 agosto

Trapani

Di cosa si tratta?

La festa in onore di San Domenico a Trapani è un evento organizzato dall’Associazione “Trapani: tradumari&venti” e dalla Rettoria di San Domenico. Si tiene nel centro storico di Trapani e include visite guidate alla chiesa, una sfilata con la Sacra Icona di San Domenico, una fiaccolata per benedire gli animali domestici e un evento medievale con mercanti, musici, cavalieri e spettacoli di giocoleria. La giornata culmina con la celebrazione di una messa in Cattedrale.

Sagra della “pasta cu l’agghia e sasizza arrustuta”

Dove e quando?

14 agosto (la data è soggetta a variazioni)

Buseto Palizzolo

Di cosa si tratta?

La Sagra della Pasta cu l’agghia e sasizza arrustuta a Buseto Palizzolo il 14 agosto è un evento tradizionale inserito nelle festività estive, offrendo divertimento e intrattenimento prima del Ferragosto. La manifestazione comprende giochi paesani, la sfilata della banda musicale e balli in piazza.

Il cuore della sagra è il pesto alla trapanese, preparato secondo le antiche tradizioni contadine, con aglio rosso, mandorle, pecorino, basilico, olio e sale, pestato nel mortaio. Questo piatto tipico, simbolo delle origini rurali della comunità, viene esaltato e condiviso durante l’evento.

Nata nel 1988 per iniziativa degli abitanti di Battaglia di Buseto Palizzolo, la sagra è cresciuta nel tempo, diventando un punto di incontro annuale sempre più frequentato. Nel corso degli anni, il comitato spontaneo si è trasformato in un’associazione culturale denominata Piana di Battaglia, arricchendo l’evento con performance musicali e spettacoli vari.

Rievocazione storica “Nostra Principalissima Patrona”

Dove e quando?

19-21 agosto

Castellammare del Golfo

Di cosa si tratta?

La celebrazione di Maria SS. Del Soccorso a Castellammare del Golfo comprende una rievocazione storica annuale che commemora un evento del 13 luglio 1718 durante una guerra tra Spagna e Savoia.

La manifestazione include una processione a mare e una di terra, durante le quali i fedeli recitano il Rosario dedicato alla Madonna in dialetto castellammarese. La rievocazione combina storia, fede e devozione con elementi culturali e spettacolari, tra cui musica, narrazioni e effetti pirotecnici. La processione a mare culmina con uno spettacolo pirotecnico mozzafiato e la manifestazione si conclude con un corteo alla Chiesa Madre.

Sagra del melone giallo

Dove e quando?

30-31 agosto 2024 (la data è soggetta a variazioni)

Gibellina

Di cosa si tratta?

La rassegna enogastronomica “La Notte Gialla – Sagra del Melone Giallo” a Gibellina, il 30 e 31 agosto 2023, celebra l’arte, il cibo e il famoso melone giallo. L’evento nasce per valorizzare Gibellina come centro artistico e agricolo, promuovendo il melone giallo locale. I partecipanti possono degustare varie preparazioni a base di melone e vini locali, mentre i visitatori possono scoprire il patrimonio enogastronomico e culturale della città.

Festa di San Vito a Mazara del Vallo

Dove e quando?

penultima settimana di agosto

Mazara del Vallo

Di cosa si tratta?

La “Festa di Santu Vitu” a Mazara del Vallo celebra il Santo Patrono con una festa del mare e delle messi. Il corteo a quadri viventi e l’imbarco del simulacro del Santo in mare illustrano le tappe significative della sua vita, insieme a quelle dei Santi Modesto e Crescenzia.

San Vito è il patrono di Mazara del Vallo, sua città natale, e viene invocato per proteggere dalla letargia, dal morso di animali velenosi e dalla “danza di San Vito”, una patologia che causa movimenti involontari. Durante la festa, la statua argentea del Santo viene portata in processione dai marinai in costume tradizionale.

Sebbene la festa cada il 15 giugno, a Mazara i festeggiamenti durano 4-5 giorni a cavallo della penultima settimana di agosto, per commemorare la traslazione del Santo avvenuta in quel periodo. La festa, che ha origini nel 1728, rappresenta inizialmente il martirio dei tre mazaresi sotto l’imperatore Diocleziano, ma col tempo si concentrò sui miracoli compiuti in vita dal Santo e sulle guarigioni dalle malattie. La manifestazione comprende annunci solenni, processioni, giochi pirotecnici sul lungomare e una suggestiva processione storico-ideale con 300 figuranti in costume che ripercorrono la vita e il martirio di Santu Vitu per le strade della città.

Festa Maria SS. di Custonaci

Dove e quando?

29 agosto (la data è soggetta a variazioni di anno in anno)

Custonaci

Di cosa si tratta?

I festeggiamenti in onore della Madonna di Custonaci durano quattro giorni e si svolgono dalla domenica precedente l’ultimo mercoledì di agosto. Il culto risale al XVI secolo, quando una nave con un dipinto della Madonna miracolosamente approdò presso Cala Burguto.

La celebrazione include una novena, un pellegrinaggio e una solenne messa, durante la quale il sindaco di Custonaci consegna le chiavi della città alla Madonna. Il momento più suggestivo è la rievocazione dello sbarco della Madonna il lunedì sera, seguita da una processione a terra fino al santuario.

“Bagli, olio e mare” Fest

Dove e quando?

12-13 agosto 2024 (data soggetta a variazioni)

Castelluzzo-Macari

Di cosa si tratta?

Nella splendida Baia Santa Margherita di San Vito lo Capo, si terrà l’attesissima rassegna enogastronomica “Bagli, Olio e Mare“, dedicata alla valorizzazione del territorio di Macari e Castelluzzo.

L’evento celebra le prelibatezze locali, offrendo una variegata esposizione culinaria che mette in mostra il pesce azzurro fresco, l’ottimo olio di Castelluzzo e i prodotti agricoli a chilometro zero. Lungo la costa pianeggiante tra Castelluzzo e Macari, il villaggio gastronomico sarà pervaso dai profumi del pesce appena pescato e fritto, preparato in una grande padella, e dai sapori autentici della cucina siciliana, arricchita da ingredienti come aglio, pomodoro, mandorle, sale e farina. I visitatori potranno deliziare il palato con primi piatti gustosi preparati al momento e accompagnati da un bicchiere di vino siciliano, mentre potranno godersi una fetta di melone fresco e assaporare una “cassatella”, dolce tipico della zona, direttamente sulla spiaggia.

Il tutto sarà arricchito dalla musica e dalle esibizioni di parapendio, mentre il mare, al tramonto, regalerà uno spettacolo di colori mozzafiato sullo sfondo.

dove mangiare a trapani- copertina pagina

“Sapori di grani antichi” Fest

Dove e quando?

11-13 agosto 2024 (la data è soggetta a variazioni)

Calatafimi

Di cosa si tratta?

I Sapori di Grani Antichi è un evento dedicato alle antiche tradizioni del territorio siciliano con la partecipazione di produttori locali.

La manifestazione offrirà una vasta gamma di prodotti tipici esposti all’interno degli stand, tra cui olio e olive, vino, pasta di grani antichi, dolci tradizionali di Calatafimi e cassatelle. Oltre a ciò, saranno presenti le nocciole del Piemonte, gli arrosticini abruzzesi, aromi essiccati e il passito di Pantelleria, formaggi di pecora locale, il rosolio (liquore tipico siciliano), conserve assortite di produttori locali e il delizioso miele siciliano.

Durante l’evento, i visitatori avranno l’opportunità di degustare e acquistare questi autentici prodotti, immergendosi nelle tradizioni e nei sapori della Sicilia. Inoltre, la fiera sarà arricchita da sagre, spettacoli ed eventi che renderanno l’esperienza ancora più coinvolgente e memorabile per tutti i partecipanti.

Sagra della Sfincia

Dove e quando?

12-13 agosto 2024 (la data è soggetta a variazioni)

Petrosino-Marsala

Di cosa si tratta?

A Petrosino, comune della provincia di Trapani in Sicilia, si svolgono le tradizionali manifestazioni estive della Sagra della Sfincia e della Notte Folk il 12 agosto 2023. Questi eventi rappresentano dei pilastri della tradizione locale, combinando la cultura dolciaria con quella dei canti popolari. La Sagra della Sfincia celebra i dolci tipici, mentre la Notte Folk è caratterizzata da esibizioni di canti popolari. Inoltre, durante queste manifestazioni, è presente anche una mostra-mercato dedicata agli hobbisti.